Luogo Evento

BATTAGLIA TERME (PD)
Parco Pietro d'Abano

Data - Ora

08 LUGLIO 2021
21:00
BATTAGLIA TERME (PD)

Il paese di Battaglia Terme è un borgo fluviale e raro gioiello della bassa padovana, sorto nel 1200, lungo il medievale canale pensile di navigazione da cui ha preso il nome.
La sua posizione strategica, fra i Colli Euganei, Padova e Venezia, ha fatto la fortuna di questo piccolo paese, il cui nome è legato a triplo filo con l’acqua: la navigazione, veicolo di scambio economico e culturale; lo scontro fra le correnti del canale che convergono proprio a Battaglia e generano un salto d’acqua, forza idraulica; le Terme, nel tempo culla e ristoro per numerosi visitatori.
I suoi ponti pedonali ricordano addirittura Venezia. Il paese sembra generato dell’acqua. Tutto a Battaglia è collegato e in relazione con l’acqua, a cominciare dal nome il cui significato – luogo dei bagni – ricorda l’antica grotta termale naturale del Colle di S. Elena, nota già in epoca longobarda.
Da visitare perché unico nel suo genere in Europa, Battaglia Terme ospita il Museo della Navigazione Fluviale. Meta di studiosi italiani e stranieri, conserva oltre quattromila reperti tra imbarcazioni fluviali e parti di esse, ricostruzioni in scala, fotografie storiche, disegni costruttivi, documentazione tecnica e commerciale relativa alla storia dei barcari di cui Battaglia fu centro importante. Negli ultimi anni il Museo ha aperto alle visite scolastiche con crescente interesse da parte delle nuove generazioni. E’ raggiungibile anche in barca, passando per la Conca di Navigazione, inaugurata nel 1923, uno straordinario monumento di ingegneria idraulica che, consentendo ai natanti di superare un dislivello di oltre sette metri, collega il canale di Battaglia, ovvero il territorio padovano ed euganeo, con il Rialto-Vigenzone, cioè con il mare.
Molte sono le attrattive del luogo nel tempo impreziosito da importanti ville quali il cinquecentesco Castello del Catajo, prima villa veneta privata per numero di visitatori nel 2019 con 50.000 presenze, e la seicentesca Villa Emo-Selvatico, con annesso giardino disegnato da Giuseppe Jappelli, una “bomboniera bianca” che si erge sopra un piccolo colle alla quale si accede tramite una spettacolare scalinata.
Battaglia Terme ha una storia importante e prestigiosa. Anche eminenti letterati e scrittori hanno percorso e cantato attraverso la poesia e la pagina scritta la molteplicità di bellezze racchiuse in questo luogo: fra i quali Stendhal, Michel de Montaigne e il poeta tedesco Heine.
Della sua storia resta testimonianza anche nel parco “Pietro d’Abano”, polmone verde del paese e oggi adibito a manifestazioni ed incontri culturali, nonché luogo ameno per passeggiate lungo i suoi viali alberati. Qui, sul finire del secolo XVIII, venne costruito un lussuoso Grand Hotel che ospitò personaggi illustri, consolidando la tradizione termale di Battaglia. Nel 1936 venne demolito per costruire lo Stabilimento I.N.P.S. “Pietro d’Abano”, chiuso poi definitivamente nel 1991.
Varie le attività di carattere industriale e commerciale che si sono susseguite nella storia di Battaglia Terme. In paese era presente un Mulino, una Cartiera. La segheria e l’officina del maglio che nei primi anni del secolo XX, si trasformarono nelle Officine Rinaldi. La crescita della fabbrica fu talmente veloce che le officine divennero in breve tempo la maggiore industria locale, fino ad avere, come “Magrini-Galileo”, oltre un migliaio di operai, tecnici e impiegati fino agli anni ’80, per poi subire una riduzione dovuta alla crisi industriale generale.
Attualmente, riscoperta la propria specificità geografica, storica e culturale, Battaglia si rilancia sul piano turistico come “porta” del Parco dei Colli Euganei, rivalutando il considerevole patrimonio di bellezze naturali e storico artistiche che possiede, molte delle quali davvero uniche. Inserita nell’area del “Terme Euganee Natural Park” OGD Terme e Colli Euganei “Thermae Abano e Montegrotto”, Battaglia Terme vi aspetta per tante esperienze emozionanti.
Del canale che la attraversa e della possibilità di escursioni in barca abbiamo già parlato, ma Battaglia Terme è anche attraversato da un tratto dell’Anello Ciclabile dei Colli Euganei, percorso da migliaia di appassionati ciclisti durante tutto il periodo dell’anno e all’interno del territorio comunale si può fare trekking nel percorso del “Ferro di Cavallo”, ambiente dei Colli Euganei unico e particolare con flora (per es. il fico d’india nano) e fauna caratteristiche solo di questo luogo.

Il comune di Battaglia Terme, infine, aderisce al “Parco Letterario® Francesco Petrarca e dei Colli Euganei”, l’unico riconosciuto in Veneto dalla rete nazionale dei Parchi Letterari®, e che patrocinia il progetto “La Divina Commedia in 100 borghi”. All’ingresso del Castello del Catajo si trova una targa letteraria che riporta un brano del racconto di Giovanni Comisso tratto da “Sorprese sui Colli Euganei” in cui l’autore descrive l’affascinante storia del castello durante una sua visita, lasciandone una sorta di intenso diario personale.