Luogo Evento

PICERNO (PZ)

Data - Ora

17 GIUGNO 2021
20:00
PICERNO (PZ)

Sorta col nome di “Pizini” nell’ anno Mille come una piccola fortezza normanna cinta da mura sulle rovine di Acerrona , appartenne nel 1331 alla contea di Potenza, venne ceduta a titolo di feudo ai Sanseverino di Tricarico, ai Caracciolo, ai Muscettola e ai Pignatelli di Marsico. Assunse un importante ruolo nei moti per la Repubblica Napoletana del 1799, infatti si ricorda il nome di un sacerdote: NICOLA CAIVANO,martire della rivoluzione e pioniere nella battaglia della Chiesa per l’affermazione dei “diritti umani”, ma nonostante ciò cadde il 10 maggio dello stesso anno per mano dei mercenari del cardinale Ruffo.Nel 1857 fu devastata dal terremoto e in seguito il centro abitato si sviluppò fuori dalle mura, in effetti nel corso del Novecento ha sviluppato notevolmente le tradizionali attività zootecniche, rappresentate soprattutto dal settore suinicolo, che negli ultimi decenni ha alimentato un importante comparto agroalimentare. Infine gli ultimi anni del secolo hanno rappresentato per il Paese l’inizio di una promettente valorizzazione dei suoi beni culturali e naturali.